CWC – CITY WATER CIRCLES

Urban Cooperation Models for enhancing water efficiency and reuse in Central European functional urban areas with an integrated circular economy approach

Il progetto CWC City Water Circles mira ad aiutare le città a riformare i sistemi di infrastrutture idriche urbane obsolete applicando un approccio di economia circolare, che offre molti vantaggi economici e ambientali. Ciò è promuovendo una cultura del risparmio idrico, compreso l’uso di risorse idriche non convenzionali e assumendo la guida nell’adozione della raccolta e dell’utilizzo delle acque piovane urbane, nonché misure di recupero delle acque grigie a livello di città.
I partner collaborano per creare una base di conoscenza per la gestione delle acque circolari in area urbana, disponibile come risorsa di apprendimento digitale per tutti gli stakeholder. Verranno inoltre sviluppati, insieme ai soggetti locali interessati, metodi e strumenti innovativi (soluzioni tecnologiche all’avanguardia basate sulla natura, strumenti di governance intelligente che esplorano nuovi progetti di cooperazione e finanziamento) utilizzabili in tutta l’Europa centrale.

I partner europei

Fővárosi Csatornázási Művek Zrt. (HU), Poliedra – Centro di servizio e consulenza del Politecnico di Milano su pianificazione ambientale e territoriale (IT), Mariborski vodovod, javno podjetje, d.d. e E-zavod (SI);
Miasto Bydgoszcz e Fundacja Instytut na rzecz Ekorozwoju (PL), Javna ustanova RERA SD za koordinacijui razvoj Splitsko dalmatinske županije e Vodovod i kanalizacija d.o.o. Split (HR), Fachvereinig ung Betriebsund Regenwasse rnutzung e.V. (DE)

Il progetto a Torino

L’obiettivo del progetto è quello di introdurre e promuovere misure di efficienza idrica e il riutilizzo di risorse idriche locali non convenzionali, come l’acqua piovana e l’acqua grigia, per scopi pubblici e domestici all’interno e intorno a edifici pubblici e residenziali, al fine di ridurre il consumo di acqua e alleviare la pressione sulle risorse idriche sovra sfruttate delle aree urbane funzionali. Al contempo il riutilizzo delle acque piovane andrà a ridurre l’impatto negativo di eventi meteorologici intensi.
L’investimento specifico previsto dalla Città di Torino è finalizzato all’introduzione di una tecnologia di coperture verdi per realizzare un giardino pensile all’aperto con coltivazione aeroponica.

Le azioni concrete

La Città di Torino mette in atto le seguenti azioni:

  • attivazione di un gruppo di lavoro volto ad analizzare la situazione locale relativa alla gestione delle acque;
  • definizione di una strategia improntata ai principi dell’economia circolare, in collaborazione con gli stakeholder locali e in sinergia con il partner tecnico Italiano Poliedra – Centro di servizio e consulenza del Politecnico di Milano su pianificazione ambientale e territoriale;
  • identificazione di buone pratiche con particolare riferimento a realizzazioni di “soluzioni NBS – nature based solutions”;
  • progettazione e costruzione di una terrazza verde e una serra aeroponica presso Open011 (Casa della Mobilità Giovanile e dell’Intercultura) in Corso Venezia 11
  • attività di comunicazione e disseminazione

I numeri

  • Budget totale di progetto: € 2.418.393,20
  • Comune di Torino budget: € 270.391,60 (finanziato al 100% dall’Unione Europea)
  • n. 11 Partners
  • n. 6 Paesi
  • n. 5 Progetti Pilota
  • n. 6 Strategie urbane innovative

Vai al sito web del progetto

Approfondisci

270391

Contributo UE alla Città di Torino

11

Partners